Importante

Dal 5 luglio il sito ufficiale del Comune di Ancona è raggiungibile a questo indirizzo.
Ad eccezione di Amministrazione Trasparente, questo sito non verrà ulteriormente aggiornato ma rimarrà come storico delle attività svolte in precedenza.

Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

LA CULTURA DELLA PLASTICA: ARTE, DESIGN, AMBIENTE

Agosto 2 - Agosto 7

Dal 20 maggio al 31 agosto al Museo Omero sarà visitabile la mostra “La cultura della plastica: arte, design, ambiente”.

DESCRIZIONE

Questa è una mostra per raccontare un materiale onnipresente nella nostra vita, ora esaltato, ora condannato, ora povero, ora chic, ora pop ora di élite.

Un materiale miracoloso, la plastica, che si trasforma da materia bruta a oggetto perfetto e utile ma che causa gravi problemi di inquinamento se viene abbandonato nell’ambiente e soprattutto nel mare.
In esposizione opere in plastica di importanti artisti contemporanei, oggetti di design in plastica diventati icone della modernità e informazioni sul materiale e la sua pericolosità per l’ambiente se non correttamente smaltito.

L’intento è quello di promuovere, anche attraverso i linguaggi dell’arte e del bello, la conoscenza della plastica e di promuovere un’azione di sensibilizzazione sui temi del riciclo, della sostenibilità e della tutela dell’ambiente in un decennio, 2021-2030, proclamato dall’ONU “decennio del mare”.

L’allestimento è curato da Fabio Fornasari, architetto museologo.
La mostra è suddivisa in tre settori, ognuno dei quali racconta un legame tra plastica, arte, design e ambiente.
Il primo settore della mostra è dedicato alle opere di importanti artisti realizzate utilizzando diversi tipi di plastica.
Tra gli artisti c’è anche il mare, con oggetti che ha lavorato per lungo tempo e che ci restituisce trasformati con nuovi significati da scoprire.
Il secondo settore è dedicato al Design.
Diversi sono gli oggetti esposti, dalle miniature di importanti e celeberrimi prodotti diventati icone della modernità a oggetti di grande eleganza, per continuare con un design contemporaneo e pop.
Il terzo settore della mostra è dedicato alla conoscenza della plastica e al grave inquinamento che produce se viene abbandonata nell’ambiente.
Decisori politici, aziende, cittadini, tutti sono chiamati all’impegno per la salvaguardia della nostra “casa comune”.

Gli artisti in mostra sono:

– Cracking Art;
– Renzo Nucara;
– Nicola Farina;
– Silvio Craia;
– Massimiliano Trubbiani;
– Bruno Ceccobelli;
– Alfredo Pirri;
– Ottmar Horl;
– Marco Lodola;
– Gino Marotta;
– Paolo Nicolai;
– Walter Paoletti.

La mostra è promossa dal Museo Tattile Statale Omero, e dalla TACTUS Centro per le Arti Contemporanee, la Multisensorialità e l’Intercultura e Ministero della Cultura.

Questo progetto è realizzato in partnership con:

– Liceo Artistico Mannucci;
– Università Politecnica delle Marche;
– Garbage Group;
– Fratelli Guzzini;
– Vesta Design.

Il media partner sarà Rai Pubblica Utilità.

L’accoglienza e servizi educativi sono di Coop Culture – Cooperativa Sociale Opera Onlus.

La mostra è organizzata in collaborazione con:

– Comune di Ancona;
– La Mole Ancona;
– i volontari del Servizio Civile Universale;
– i volontari del servizio Regionali Garanzia Giovani;
– l’Associazione per il Museo Tattile Statale Omero ODV-ONLUS.

La mostra rientra nel programma di Tipicittà in blu (18 – 22 maggio 2022)

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI

L’ingresso è gratuito.
La prenotazione e mascherina chirurgica sono consigliate.
Per informazioni chiamare al 335 56 96 985 via telefono o whatsapp, oppure inviare una email: didattica@museoomero.it

ORARI

Maggio e giugno: dal martedì al sabato 16:00 – 19:00.
Domenica e festivi 10:00 – 13:00 e 16:00 – 19:00.
Luglio e agosto: dal martedì al sabato 17:00 – 20:00.
Domenica e 15 agosto 10:00 – 13:00 e 17:00 – 20:00.
Chiuso: lunedì.