BILANCIO PARTECIPATO: PRIMA RIUNIONE DEL GRUPPO DI LAVORO

Si riuniranno per la prima volta domani, 26 luglio, i cinquanta partecipanti del gruppo di lavoro che valuterà i progetti del Bilancio Partecipato.

I partecipanti del gruppo saranno formati dai tecnici comunali, per acquisire le conoscenze di base che permetteranno loro di selezionare i progetti pervenuti, già sottoposti a una prima cernita. Ciascuno potrà scegliere a quale proposta lavorare e in base alle scelte saranno formati i gruppi di lavoro. Cura degli spazi verdi, sport, mobilità sostenibile e accessibilità sono i temi principali delle proposte.

Sono arrivate al Comune circa quaranta proposte, già sottoposte al vaglio dei tecnici, i quali hanno dato il via libera a dieci ipotesi che potranno proseguire il loro percorso verso il voto dei cittadini che decreterà quale progetto sarà realizzato.

I criteri di giudizio per la scelta dei progetti sono la fattibilità tecnica e giuridica degli interventi, la compatibilità rispetto agli atti già approvati dal Comune, la stima dei costi e dei tempi di realizzazione, il perseguimento dell’interesse generale, la compatibilità con i settori di intervento e con le risorse finanziarie a disposizione.

I gruppi di lavoro costituiti procederanno all’analisi con il supporto degli uffici tecnici competenti. Le proposte che otterranno un giudizio di fattibilità positivo saranno trasferite in schede progettuali in cui saranno definite le risorse economiche necessarie.

I progetti così selezionati e perfezionati saranno messi al voto di tutti i cittadini, che potranno esprimersi scegliendo l’idea da inserire nel bilancio comunale.

Il processo si concluderà entro la fine del 2022.

Al progetto vincitore, scelto tra quelli presentati nelle scorse settimane dai cittadini, si aggiungerà in seguito un progetto proposto dalle scuole superiori della città. Per i due progetti vincitori è stata deliberata una somma totale di 100 mila euro, che sarà divisa a metà.

Il processo è stato avviato nel mese di aprile 2022 con un avviso pubblico. Il percorso si sviluppa in quattro fasi: durante la prima fase l’Amministrazione ha raccolto l’autocandidatura dei che vogliono partecipare alla valutazione e alla stesura dei progetti e ha invitato le scuole superiori a partecipare. Contestualmente sono state raccolte le idee dei cittadini. In questa seconda fase saranno formati i cittadini che faranno parte di gruppi di lavoro e poi si procederà alla selezione e analisi delle proposte da mettere al voto; la terza sarà la fase del voto delle proposte selezionate, sia dalle scuole, sia dai cittadini; nell’ultima fase saranno proclamati i progetti vincitori e si darà avvio alla realizzazione.

Ultimo aggiornamento

25 Luglio 2022, 12:49

Pubblicazione

25 Luglio 2022, 12:49