CARLO MARATTI. STRATEGIE COMUNICATIVE E PROMOZIONE DELLA PROPRIA OPERA

Pinacoteca Podesti

Da venerdì 20 gennaio a lunedì 10 aprile 2023 alla Pinacoteca Podesti, sarà possibile visitare la mostra "Carlo Maratti. Strategie comunicative e promozione della propria opera". DESCRIZIONE Carlo Maratti, marchigiano di nascita ma romano d’elezione e celebrato in vita come il massimo pittore del suo tempo, è una figura centrale della pittura italiana della seconda metà del Seicento. Dopo la tappa di Camerano, sua città d’origine, anche Ancona rende omaggio all’artista marchigiano in attesa dell’importante anniversario del 2025 che ne celebrerà i quattrocento anni dalla nascita. "Strategie comunicative e promozione della propria opera” è una mostra che spazia tra dipinti, disegni e stampe, per far conoscere al grande pubblico l’attività artistica di Maratti, l’opera dell’artista, il modo in cui seppe promuoversi e le importanti influenze che ebbe nella produzione artistica dei secoli successivi, riuscendo nel difficile compito di conciliare le due opposte tendenze artistiche del tempo: il classicismo mediato da Raffaello e la magniloquenza del barocco. L’esposizione composta da 29 opere autografe tra dipinti, disegni e stampe, intende proprio affrontare per la prima volta questo aspetto non marginale della sua attività, ovvero la capacità di rielaborare i medesimi motivi per soddisfare committenti diversi, riuscendo a dare nuova forma ai contenuti della tradizione iconografica, e diventando oggetto di repliche uscite dalla sua stessa bottega - in qualche modo da lui stesso autorizzate - ed incisioni che hanno favorito la diffusione delle sue immagini. Il percorso espositivo viene arricchito dalla presenza di un bellissimo disegno autografo proveniente da Osimo, preparatorio per la grande pala d’altare Madonna con Bambino e Santi conservata proprio alla Pinacoteca Civica di Ancona. INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI Il biglietto intero costa € 6,00, quello ridotto € 3,00 (minori 25, over 65, soci COOP Alleanza 3.0, gruppi min.15 persone). La mostra è gratuita per i disabili e accompagnatori, i minori di […]

LE PATAMACCHINE

Museo Omero

Da martedì 6 dicembre a domenica 12 marzo al Museo Tattile Statale Omero, sarà possibile visitare la mostra "Le Patamacchine". DESCRIZIONE Il Museo Tattile Statale Omero ospita la mostra "Le Patamacchine", ovvero un salvavita indispensabile alla sopravvivenza dell'immaginario. Si tratta di un allestimento interattivo, ideato e realizzato dall'Associazione La luna al guinzaglio di Potenza e dal Salone dei Rifiutati. La collezione di opere è ispirata alle macchine inutili dello scultore svizzero Jean Tinguely e ai principi della Patafisica di Jarry, ovvero alla "Scienza delle soluzioni immaginarie". Le Patamacchine, come "Il catalogatore di sogni", "Il pacificaphone" o "Il potenziatore di autostima", sono oggetti meccanici interamente costruiti con materiale di scarto o usato, in particolare con i Raee (Rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche). Sono macchine alimentate dall'immaginario, sospese tra realtà e non sense, assurde, ironiche, in grado di divertire, incuriosire e creare spiazzamenti percettivi. Macchine con cui interagire, attraverso un apposito libretto di istruzioni. Ogni oggetto contiene potenzialità creative meritevoli di essere accolte e sviluppate, perché ogni cosa può essere riscoperta nelle sue mille possibilità. La mostra intende far riflettere il visitatore sull'importanza delle relazioni umane e del rispetto ambientale, opponendosi alla logica dell'usa e getta con la creatività e la fantasia. Il futuro del nostro ambiente dipende dal modo in cui lo viviamo e dalla dimensione ecologica che riusciremo ad esprimere. Lo staff del Museo Omero ti guiderà in mostra per mettere alla prova la tua immaginazione. INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI La mostra è visitabile dal 6 dicembre 2022 al 12 marzo 2023. L'orario della mostra è dal martedì al sabato dalle 16:00 alle 19:00, e le domeniche e festivi (26 dicembre, 6 gennaio) dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 19:00. Per quanto riguarda il 1° gennaio l'orario è dalle 16:00 alle 19:00. La mostra è chiusa il 24, il 25 […]

STAGIONE TEATRO E DANZA MARCHE TEATRO 2022/2023

Teatro Sperimentale

Dal 2 al 5 febbraio al Teatro Sperimentale si terrà un nuovo appuntamento della Stagione Teatro e Danza di Marche Teatro 2022/2023. COSI' E' (SE VI PARE) (Esclusiva regionale) Gli spettacoli inizieranno alle ore 16.30 alla domenica e alle ore 20.45 gli altri giorni. CAST Di Luigi Pirandello Regia di Luca De Fusco Con Eros Pagni, Anita Bartolucci, Giacinto Palmarini, Domenico Bravo, Roberto Burgio, Valeria Contadino, Giovanna Mangiù, Plinio Milazzo, Lara Sansone, Paolo Serra e Irene Tetto Scene e costumi di Marta Crisolini Malatesta Luci di Gigi Saccomandi Musiche a cura di Gianni Garrera Una produzione del Teatro Stabile di Catania del Teatro Biondo di Palermo, Tradizione e Turismo srl Centro di Produzione Teatrale, del Teatro Sannazaro, e della Compagnia La Pirandelliana. Prima nazionale Villa Campolieto Festival delle Ville Vesuviane – Progetto 700. DESCRIZIONE SPETTACOLO Un grande classico del teatro di Pirandello, quello che indusse Giovanni Macchia a elaborare la teoria della “stanza della tortura”, viene oggi rivisitato da Luca De Fusco, che per questa sua sesta regia pirandelliana torna a lavorare con Eros Pagni nell’allestimento coprodotto dal Teatro Stabile di Catania, dal Teatro Biondo di Palermo, dalla Compagnia La Pirandelliana e dal Teatro Sannazaro di Napoli. Una chiusura del cerchio per De Fusco, che dopo aver tanto studiato Pirandello, interpretandolo spesso proprio alla luce di quella teoria che Macchia formulò attorno a Così è (se vi pare) diretto da De Lullo, approda infine a questo testo, uno dei più compiuti sotto ogni punto di vista e quello in cui diventa più che mai chiaro il senso del teatro come processo. Nel rispondere agli altri e nel dialogare tra loro, la signora Frola e il signor Ponza non hanno infatti più bisogno di fingere che il pubblico non esista: è anzi proprio al pubblico che parlano, ognuno difendendo sé stesso e ognuno cercando di dimostrare i difetti e la […]

DA VICINO DA LONTANO – INAUGURAZIONE

Associazione Culturale Galleria Papini

Sabato 4 febbraio ore 18 all'Associazione Culturale Galleria Papini, verrà inaugurata la mostra "Da Vicino da Lontano". La mostra sarà presentata da Michele Servadio. DESCRIZIONE La fotografia può essere definita la nuova arte; è nata nel 1839 e nel corso degli anni ha avuto importanti sviluppi. Oggi è considerata una espressione artistica tra le più significative e la Galleria Papini è attenta nel proporla dandole il giusto spazio, inserendola ogni anno nel suo programma espositivo. L'Associazione Culturale Galleria Papini è lieta di presentare la mostra “DA VICINO DA LONTANO” dei loro soci fotografi che sviluppano il tema, ognuno presentando un progetto composto da più foto. L’argomento è ampio e dà la possibilità ai singoli partecipanti di esprimersi nei modi più congeniali alla propria poetica. La mostra è presente nelle due sale della Galleria Papini. Nella mostra ci saranno fotografie di Matteo Beducci, Silvia Breschi, Rosella Centanni, Gabriele Paolucci, Edoardo Pisani e Tiziana Torcoletti. INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI La mostra sarà visitabile dal 4 al 19 febbraio dalle ore 17,30 alle 19,30, ed è aperta dal giovedì alla domenica. Per informazioni andare sul sito www.galleriapapini.it oppure inviare una email a galleriapapini@gmail.com.

CINEMUSE STAGIONE 2022/2023 – CINERAGAZZI

Ridotto del Teatro delle Muse

Sabato 4 febbraio 2023 ore 18 al Ridotto del Teatro delle Muse, si terrà un nuovo appuntamento della stagione 2022/2023 di Cinemuse. CINERAGAZZI - PRINCIPI E PRINCIPESSE Regia di Michel Ocelot Genere Animazione, – Francia, 2000, durata 70 minuti DESCRIZIONE FILM Raffinata fiaba d’animazione ispirata alla tecnica del teatro delle ombre, in cui due ragazzi viaggiano nel tempo e nello spazio: dall’Antico Egitto al Medioevo, dall’arte giapponese alla più classica delle fiabe (il bacio della principessa al rospo) rovesciata in una situazione comica. DESCRIZIONE EVENTO La stagione 2022/2023 di Cinemuse è una serie di appuntamenti che andrà ad arricchire la Stagione Teatrale 2022/2023 di Marche Teatro ed è composta da 3 rassegne. La prima rassegna che parte è Cinedanza con tre pellicole: il 6 novembre La vita è una danza di Cédric Klapish che ha sbancato i botteghini di tutto il mondo, il 29 gennaio Why we fight? di Alain Platel e Mirjam Devriendt e il 19 marzo Third act di Mieke Struyve e Lotte Stoops. La rassegna Cineopera che vede proiettate Opere Liriche prodotte dai più prestigiosi teatri del mondo parte martedì 22 novembre con Lucia di Lammermoor da Wiener Staatsoper, martedì 13 dicembre sarà la volta di Salomè da Opéra National de Paris, giovedì 26 gennaio Tosca in diretta da Dutch National Opera, Amsterdam, mercoledì 15 febbraio Le nozze di figaro da Salzburg Festival, poi ancora martedì 14 marzo Faust e martedì 18 aprile chiude il cartellone Aida dal Teatro Real di Madrid. Il Cineragazzi parte, come di consueto durante le feste natalizie e vedrà, il 29 dicembre La marcia dei pinguini di Luc Jacquet, il 14 gennaio Phantom boy di Jean-Loup Felicioli e Alain Gagnol e il 4 febbraio Principi e principesse di Michel Ocelot. INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI Tutti gli spettacoli di Cinemuse nella sezione Cineragazzi costano 5 €. Per informazioni è […]

TOUT LE CIRQUE – SESTA EDIZIONE

Teatro Panettone

Sabato 4 febbraio 2023 ore 21,00 al Teatro Panettone, si terrà un nuovo appuntamento della sesta edizione di "Tout le Cirque". CLOWN IN LIBERTA' di Teatro Necessario DESCRIZIONE SPETTACOLO Clown in libertà è un momento di euforia, ricreazione e ritualità catartica per tre buffi, simpatici e ‘talentuosi’ clown che paiono colti da un’eccitazione infantile all’idea di avere una scena ed un pubblico a loro completa disposizione. Senza un racconto enunciato e senza alcuno scambio di battute, Clown in libertà racconta, dunque, il pomeriggio un po’ anomalo di tre clown che vogliono allestire uno spettacolo per divertire, stupire e conquistare, il pubblico. DESCRIZIONE EVENTO La sesta edizione di “Tout le Cirque” è una rassegna di circo-teatro, con compagnie nazionali e regionali, che si svolgerà dal 28 gennaio 2023 al 18 marzo 2023 per un totale di cinque rappresentazioni dei più importanti artisti circensi nazionali. "Tout le Cirque" è una delle proposte della stagione teatrale del Teatro Panettone, che quest'anno vede ben quattro rassegne, capaci di captare l'interesse di un vasto pubblico, dai più piccoli ai più grandi. INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI Il posto intero numerato costa 10,00 euro, mentre il ridotto numerato 8,00 euro. Per acquistare i biglietti, telefonare La casa della Musica al numero 071.202588, dal lunedì al sabato dalle ore 9:00 alle ore 12:30 e dalle ore 16:00 alle ore 19:30. Per vedere altre biglietterie andare sul sito www.amatmarche.net/biglietterie/. E' possibile prenotare i biglietti anche online sul sito www.vivaticket.it. E' possibile anche telefonare all'AMAT al numero 071.2072439 dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 16:00 (orario continuato).

DA VICINO DA LONTANO

Associazione Culturale Galleria Papini

Da sabato 4 a sabato 18 febbraio dalle ore 17,30 alle ore 19,30 all'Associazione Culturale Galleria Papini, sarà possibile visitare la mostra "Da Vicino da Lontano". DESCRIZIONE La fotografia può essere definita la nuova arte; è nata nel 1839 e nel corso degli anni ha avuto importanti sviluppi. Oggi è considerata una espressione artistica tra le più significative e la Galleria Papini è attenta nel proporla dandole il giusto spazio, inserendola ogni anno nel suo programma espositivo. L'Associazione Culturale Galleria Papini è lieta di presentare la mostra “DA VICINO DA LONTANO” dei loro soci fotografi che sviluppano il tema, ognuno presentando un progetto composto da più foto. L’argomento è ampio e dà la possibilità ai singoli partecipanti di esprimersi nei modi più congeniali alla propria poetica. La mostra è presente nelle due sale della Galleria Papini. Nella mostra ci saranno fotografie di Matteo Beducci, Silvia Breschi, Rosella Centanni, Gabriele Paolucci, Edoardo Pisani e Tiziana Torcoletti. INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI La mostra sarà aperta dal giovedì alla domenica. Per informazioni andare sul sito www.galleriapapini.it oppure inviare una email a galleriapapini@gmail.com.

CARLO MARATTI. STRATEGIE COMUNICATIVE E PROMOZIONE DELLA PROPRIA OPERA

Pinacoteca Podesti

Da venerdì 20 gennaio a lunedì 10 aprile 2023 alla Pinacoteca Podesti, sarà possibile visitare la mostra "Carlo Maratti. Strategie comunicative e promozione della propria opera". DESCRIZIONE Carlo Maratti, marchigiano di nascita ma romano d’elezione e celebrato in vita come il massimo pittore del suo tempo, è una figura centrale della pittura italiana della seconda metà del Seicento. Dopo la tappa di Camerano, sua città d’origine, anche Ancona rende omaggio all’artista marchigiano in attesa dell’importante anniversario del 2025 che ne celebrerà i quattrocento anni dalla nascita. "Strategie comunicative e promozione della propria opera” è una mostra che spazia tra dipinti, disegni e stampe, per far conoscere al grande pubblico l’attività artistica di Maratti, l’opera dell’artista, il modo in cui seppe promuoversi e le importanti influenze che ebbe nella produzione artistica dei secoli successivi, riuscendo nel difficile compito di conciliare le due opposte tendenze artistiche del tempo: il classicismo mediato da Raffaello e la magniloquenza del barocco. L’esposizione composta da 29 opere autografe tra dipinti, disegni e stampe, intende proprio affrontare per la prima volta questo aspetto non marginale della sua attività, ovvero la capacità di rielaborare i medesimi motivi per soddisfare committenti diversi, riuscendo a dare nuova forma ai contenuti della tradizione iconografica, e diventando oggetto di repliche uscite dalla sua stessa bottega - in qualche modo da lui stesso autorizzate - ed incisioni che hanno favorito la diffusione delle sue immagini. Il percorso espositivo viene arricchito dalla presenza di un bellissimo disegno autografo proveniente da Osimo, preparatorio per la grande pala d’altare Madonna con Bambino e Santi conservata proprio alla Pinacoteca Civica di Ancona. INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI Il biglietto intero costa € 6,00, quello ridotto € 3,00 (minori 25, over 65, soci COOP Alleanza 3.0, gruppi min.15 persone). La mostra è gratuita per i disabili e accompagnatori, i minori di […]

LE PATAMACCHINE

Museo Omero

Da martedì 6 dicembre a domenica 12 marzo al Museo Tattile Statale Omero, sarà possibile visitare la mostra "Le Patamacchine". DESCRIZIONE Il Museo Tattile Statale Omero ospita la mostra "Le Patamacchine", ovvero un salvavita indispensabile alla sopravvivenza dell'immaginario. Si tratta di un allestimento interattivo, ideato e realizzato dall'Associazione La luna al guinzaglio di Potenza e dal Salone dei Rifiutati. La collezione di opere è ispirata alle macchine inutili dello scultore svizzero Jean Tinguely e ai principi della Patafisica di Jarry, ovvero alla "Scienza delle soluzioni immaginarie". Le Patamacchine, come "Il catalogatore di sogni", "Il pacificaphone" o "Il potenziatore di autostima", sono oggetti meccanici interamente costruiti con materiale di scarto o usato, in particolare con i Raee (Rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche). Sono macchine alimentate dall'immaginario, sospese tra realtà e non sense, assurde, ironiche, in grado di divertire, incuriosire e creare spiazzamenti percettivi. Macchine con cui interagire, attraverso un apposito libretto di istruzioni. Ogni oggetto contiene potenzialità creative meritevoli di essere accolte e sviluppate, perché ogni cosa può essere riscoperta nelle sue mille possibilità. La mostra intende far riflettere il visitatore sull'importanza delle relazioni umane e del rispetto ambientale, opponendosi alla logica dell'usa e getta con la creatività e la fantasia. Il futuro del nostro ambiente dipende dal modo in cui lo viviamo e dalla dimensione ecologica che riusciremo ad esprimere. Lo staff del Museo Omero ti guiderà in mostra per mettere alla prova la tua immaginazione. INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI La mostra è visitabile dal 6 dicembre 2022 al 12 marzo 2023. L'orario della mostra è dal martedì al sabato dalle 16:00 alle 19:00, e le domeniche e festivi (26 dicembre, 6 gennaio) dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 19:00. Per quanto riguarda il 1° gennaio l'orario è dalle 16:00 alle 19:00. La mostra è chiusa il 24, il 25 […]

DA VICINO DA LONTANO

Associazione Culturale Galleria Papini

Da sabato 4 a sabato 18 febbraio dalle ore 17,30 alle ore 19,30 all'Associazione Culturale Galleria Papini, sarà possibile visitare la mostra "Da Vicino da Lontano". DESCRIZIONE La fotografia può essere definita la nuova arte; è nata nel 1839 e nel corso degli anni ha avuto importanti sviluppi. Oggi è considerata una espressione artistica tra le più significative e la Galleria Papini è attenta nel proporla dandole il giusto spazio, inserendola ogni anno nel suo programma espositivo. L'Associazione Culturale Galleria Papini è lieta di presentare la mostra “DA VICINO DA LONTANO” dei loro soci fotografi che sviluppano il tema, ognuno presentando un progetto composto da più foto. L’argomento è ampio e dà la possibilità ai singoli partecipanti di esprimersi nei modi più congeniali alla propria poetica. La mostra è presente nelle due sale della Galleria Papini. Nella mostra ci saranno fotografie di Matteo Beducci, Silvia Breschi, Rosella Centanni, Gabriele Paolucci, Edoardo Pisani e Tiziana Torcoletti. INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI La mostra sarà aperta dal giovedì alla domenica. Per informazioni andare sul sito www.galleriapapini.it oppure inviare una email a galleriapapini@gmail.com.

STAGIONE RAGAZZI MARCHE TEATRO 2022/2023

Teatrino del Piano

Venerdì 10, sabato 11 e domenica 12 febbraio ore 18.00 al Teatrino del Piano si terrà un nuovo appuntamento della Stagione Ragazzi di Marche Teatro 2022/2023. UNA PICCOLA STORIA (Fuori abbonamento) CAST Con Nicoletta Briganti, Natascia Zanni e Lino Terra Regia Lino Terra Una produzione Marche Teatro - Teatro del Canguro Teatro d'attore, oggetti e pupazzi (dai 3 anni) DESCRIZIONE SPETTACOLO In realtà questa piccola storia si compone di varie piccole storie, collegate tra loro da un sottile, ma tenace filo conduttore. Tutte le storie sono infatti proposte come fossero sotto una lente d’ingrandimento e questa diversa prospettiva produce effetti insoliti. I piccoli spettatori si ritroveranno a strettissimo contatto con i personaggi, con le azioni e con i diversi racconti. Sarà come trovarsi all’interno delle storie narrate, ognuna delle quali è ambientata in uno spazio diverso: una storia di città, una storia di bosco, una di mare, ed una di casa, anzi di una stanza, come quella dei bambini, piena di giochi e sempre in disordine. Un altro comune denominatore è dato dal rapporto tra “grande” e “piccolo” presente in ciascuna storia, a voler ribadire le differenti proporzioni del mondo osservato con gli occhi del bambino e dell’adulto, nella difficile ricerca d’un “orizzonte” comune. Come tutte le storie che si rispettano, piccole o grandi che siano, anche queste racconteranno quello che può accadere di bello o di meno bello ai diversi protagonisti, i loro incontri, le loro affascinanti avventure, le loro inevitabili disavventure. Poi alla fine accadrà sempre qualche cosa di nuovo e diverso che cambierà il corso del racconto e che farà venire voglia di altri racconti e altre storie. INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI I biglietti degli spettacolo al Teatro Sperimentale costano 6 €, mentre quelli del Teatrino del Piano 5 €. Per informazioni e prenotazioni telefonare al numero 071 82805. La vendita […]

STAGIONE CONCERTISTICA 2022/2023 AMICI DELLA MUSICA

Teatro Sperimentale

Venerdì 10 febbraio ore 20.30 al Teatro Sperimentale, si terrà un nuovo appuntamento della Stagione Concertistica 2022/2023 degli Amici della Musica. ORAZIO SCIORTINO CONCERTO PER PIANOFORTE CAST Orazio Sciortino, pianoforte DESCRIZIONE EVENTO Venerdì 10 febbraio, al Teatro Sperimentale, ore 20.30 il pianoforte di Orazio Sciortino si esibirà con le musiche di Lisz (Rapsodia n. 5, 13, 16, 17, 19), Bartok (8 Improvvisazioni su canti popolari ungheresi op. 20, 2 Danze rumene) e Sciortino (Promenades: 7 passeggiate immaginarie per sopravvivere ad una quarantena). Per informazioni su come acquistare il biglietto cliccare qui. DESCRIZIONE STAGIONE Scavalcato il centenario, la Società Amici della Musica “Guido Michelli”, come sempre firmata dal direttore artistico Guido Barbieri, presenta il primo anno di programmazione del nuovo centennio con il tema conduttore “Arc-en-ciel ossia l’Arte della Manutenzione dell’Arco”. Sotto questa insegna, in cui gli strumenti ad arco hanno evidentemente un particolare ruolo, si susseguono 10 concerti che comprendono due nuovi cicli che si protrarranno nel prossimo triennio, che sono le nove Sinfonie di Beethoven nella trascrizione di Franz Liszt affidate ad un gruppo di nove pianisti italiani guidati da Michele Campanella, e un nuovo progetto sinfonico intrapreso insieme con la FORM, sei grandi concerti per violino e orchestra, divisi tra Ottocento e Novecento. Oltre a questo, ci saranno due produzioni originali degli Amici della Musica dedicate a due particolarissime, e diversissime tra di loro, figure di donna, l’irrinunciabile concerto per il Giorno della Memoria, e la musica da camera con prestigiosi solisti ed ensemble. INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI Nei giorni infrasettimanali gli spettacoli inizieranno dalle ore 20.30, mentre nelle domeniche dalle ore 18.00. La vendita dei nuovi abbonamenti si terrà da sabato 1 ottobre. Sarà possibile abbonarsi dal 1 al 19 ottobre presso la biglietteria del Teatro delle Muse (071 52525 oppure biglietteria@teatrodellemuse.org). La prevendita dei singoli biglietti inizierà giovedì 20 […]