L’UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO ARRIVA NELLE FRAZIONI

L’Ufficio Relazioni con il Pubblico, lo sportello al piano terra della sede comunale che orienta il cittadino ai servizi comunali, gestisce la comunicazione istituzionale dai canali più tradizionali ai canali social fino alle chat, diventa itinerante nelle frazioni e e sale a bordo del camper dell’Informabus.

Il progetto ha la finalità di raggiungere i cittadini nelle zone più periferiche, per portare tutti i servizi solitamente erogati nell’ufficio della sede centrale: per la prima volta quindi le attività di ascolto, i prodotti di comunicazione, avvisi, informazioni non sono solo a disposizione del cittadino in Comune ma vengono portati in periferia. Tutto questo, in collaborazione con uno strumento già collaudato di servizio di informazioni specifico come l’Informabus.

Le prime tre date in programma saranno il 2 aprile a Montesicuro (nella piazzetta davanti alla scuola), l’11 aprile al Poggio (nei pressi dell’Osteria del Poggio), il 23 aprile a Paterno (a ridosso della porta del centro storico del paese) con orario dalle 15,00 alle 17,00 e via avia andrà a toccare tutte le frazioni, per poi iniziare il giro dei quartieri più periferici (Torrette, Collemarino, Baraccola, Brecce Bianche ecc). Ad ogni tappa verrà stilato un report sui contatti dei cittadini, il tipo di richiesta, le eventuali segnalazioni/reclami.

L’Ufficio relazioni con il pubblico, che si propone, fin dalla sua costituzione nel lontano 1999, di fornire ai cittadini servizi di ascolto e accettazione delle segnalazioni, informazioni, orientamento su pratiche e procedure degli uffici comunali. Stimola la partecipazione democratica dei cittadini della città e li coinvolge in iniziative e opportunità.
Nel tempo le attività dell’Urp hanno assunto una modalità telematica e si sono sviluppate attraverso social e chat, ma il dialogo in presenza resta fondamentale.

L’Unità di strada Informabus, un servizio di informazioni e ascolto che si rivolge prevalentemente ai giovani. Nasce con l’obiettivo di contribuire alla prevenzione di comportamenti a rischio, offrendo ai giovani un luogo di ascolto e confronto su diversi temi con particolare riferimento a sessualità, sostanze, alcol, gioco d’azzardo. Su quest’ultima tematica l’attività è svolta anche con persone adulte e anziane. Il servizio è svolto in totale anonimato e consente ai ragazzi e all’utenza che vi si rivolge di esprimersi liberamente E’ all’interno di questo scambio che si offre supporto informativo e si incoraggiano ad un atteggiamento responsabile e consapevole, basato sul rispetto di sé e dell’altro.

 

 

Ultimo aggiornamento

29 Marzo 2024, 09:01

Pubblicazione

29 Marzo 2024, 08:37