PROGETTO E-CHAIN – PROGRAMMA INTERREG V-A ITALIA CROAZIA

Progetto E-CHAIN – Enhanced Connectivity and Harmonization of data for the Adriatic Intermodal Network (Miglioramento della Connettività e dell’Armonizzazione dei Dati nella Rete Intermodale Adriatica) – Programma Interreg V-A Italia Croazia

 

Secondo Steering commitee online progetto INTERREG E-CHAIN

La quarta riunione del partenariato E-CHAIN e il secondo Steering committee si sono svolti online il 4 dicembre 2020. I partner hanno discusso le questioni più rilevanti in merito alla gestione delle attività progettuali, alle questioni finanziarie e agli obiettivi prefissati da raggiungere.

Un altro passo avanti per il progetto E-Chain – Programma Interreg Italia- Croazia

Il progetto ECHAIN prosegue la sua fase di sviluppo, il terzo incontro del partenariato E-CHAIN si è tenuto online il giorno 28 luglio 2020.

I partner hanno discusso gli aggiornamenti delle attività progettuali, con particolare attenzione ai documenti finanziari da inserire nel report semestrale e agli obiettivi prefissati da raggiungere considerando i ritardi accumulati a causa dell’emergenza COVID 19.

Sono state aggiornate le scadenze per la realizzazione dei documenti da inviare nei prossimi mesi facendo riferimento alle valutazioni tecniche sui risultati ottenuti fino ad ora e su quelli per cui si sta lavorando.

In seguito alla difficoltà riscontrate nel realizzare fisicamente gli eventi pubblici previsti da programma, il consorzio ha approvato la possibilità di realizzare nuovi incontri anche in digitale, in modo da proseguire con le attività e portare avanti il processo di informazione e analisi sui territori coinvolti sia in Italia che in Croazia.

I partner hanno in ogni modo manifestato la volontà di realizzare il prossimo meeting presenziale, definendo il prossimo incontro a Dubrovnik da realizzarsi ad Ottobre.

Il Comune di Ancona ha quindi presentato lo stato attuale del progetto, vagliando punto per punto gli aggiornamenti e l’ avanzamento lavori dell’ultimo mese. I resoconti delle attività realizzate dall’Università di Rijeka, da Brusutti e dall’Università di Triestre confermano una fase di ripresa del progetto, che dopo un periodo di rallentamento ha ripreso a muoversi a pieno ritmo.

Il meeting si è chiuso dopo circa tre ore di dibattiti, definendo le prossime scadenze per la consegna dei report e dei documenti di lavoro e proponendo il prossimo incontro online a Settembre.

Si possono seguire gli aggiornamenti del progetto sulla pagina web e sui canali social dedicati:

Sito web: https://www.italy-croatia.eu/web/e-chain

Facebook: https://www.facebook.com/E-chain-114115730335003

Twitter: https://twitter.com/echain_interreg

Youtube: https://www.youtube.com/channel/UCkKrVHmCnifECAXskij12tw

 

 

Riunione di partenariato online – Progetto INTERREG “E-CHAIN”

E-CHAIN (Enhanced Connectivity and Harmonization of data for the Adriatic Intermodal Network ) è un progetto co-finanziato dal programma Interreg V-A Italia Croazia 2014-2020, che vede il Comune di Ancona capolinea di un Consorzio di 10 partner italiani e croati, con rappresentati pubblici e privati. Il budget totale approvato ammonta a € 2.307.748,45.

La seconda riunione di partenariato si è tenuta online il giorno 18 giugno 2020.
I partner hanno discusso le questioni più rilevanti in merito alla gestione delle attività progettuali, alle questioni finanziarie e agli obiettivi prefissati da raggiungere.
A causa dell’emergenza COVID-19 e dei conseguenti ritardi nell’implementazione delle attività, si è discusso della possibilità di richiedere l’estensione della durata del progetto.

L’attuale durata del progetto è di 30 mesi; dall’1 gennaio 2019 al 30 giugno 2021.

Si è poi affrontato il tema del report del terzo semestre di progetto, preparando i contenuti da inserire in merito alle attività svolte oltre che i documenti di costo del periodo di competenza.

L’obiettivo principale di E-CHAIN è quello di migliorare la connettività e l’armonizzazione dei dati per la rete del sistema intermodale adriatico, attraverso la realizzazione di un software modulare integrato (piattaforma E-CHAIN) per la gestione di servizi di trasporto intermodale nelle aree portuali per il trasporto passeggeri. La piattaforma fornirà una serie di servizi innovativi in grado di migliorare la mobilità dei viaggiatori, promuovendo la mobilità consapevole e sostenibile attraverso il monitoraggio delle emissioni di CO2.

Nello specifico, verrà sviluppato migliorato sistema di infomobilità multimodale per i passeggeri in transito al porto, un sistema di biglietteria integrato con altre modalità di trasporto oltre quella via acqua e un avanzato strumento turistico di co-marketing per gli operatori.

Questi servizi saranno progettati e distribuiti nei siti pilota selezionati (Ancona, Spalato e Venezia).

Dopo una serie di valutazioni relative alla fasi di lavoro tecniche e agli stakeholder da coinvolgere per definire la pianificazione della piattaforma web, tutti i partner hanno aderito alla proposta di organizzare il prossimo incontro alla fine del mese successivo, in modo da avere il tempo necessario per aggiornare il lavoro in corso su vari fronti.

Si possono seguire gli aggiornamenti del progetto sulla pagina web e sui canali social dedicati:

Sito web: https://www.italy-croatia.eu/web/e-chain

Facebook: https://www.facebook.com/E-chain-114115730335003

Twitter: https://twitter.com/echain_interreg

Youtube: https://www.youtube.com/channel/UCkKrVHmCnifECAXskij12tw

 

 

 

 

Asse prioritario 4 : Trasporto Marittimo
Obiettivo specifico 4.1: Migliorare la qualità, la sicurezza e la sostenibilità ambientale dei servizi di trasporto e dei nodi marini e costieri, promuovendo la multimodalità nell’area del programma

L’obiettivo principale di E-CHAIN è quello di migliorare la connettività ed armonizzazione dei dati per la rete del sistema intermodale adriatico attraverso la realizzazione di un software modulare integrato (piattaforma E-CHAIN) per la gestione dei servizi di trasporto intermodali nelle aree portuali per il trasporto passeggeri. Il progetto E-CHAIN creerà una piattaforma collaborativo-multidisciplinare per servizi innovativi che porrà una chiara enfasi sulla mobilità consapevole e sostenibile includendo anche una classificazione delle emissioni di CO2. Il progetto parte dall’esperienza dei partner coinvolti nella gestione delle problematiche logistiche dei principali porti Italiani e Croati dell’Adriatico e dalla necessità di uniformare ed informatizzare le procedure di utilizzo dei mezzi per ottenere un consistente risparmio di costi e conseguente riduzione di emissioni di CO2 ed altri inquinanti.
Al fine di migliorare la situazione attuale, E-CHAIN realizzerà nuovi servizi:
un migliorato sistema di infomobilità multimodale per i passeggeri in transito al porto,
un sistema di biglietteria integrato con altre modalità di trasporto oltre quella via acqua,
un avanzato strumento turistico di co-marketing per gli operatori.
Al fine di dimostrare la sua applicabilità, il progetto E-CHAIN prevede che questi servizi, dopo essere stati progettati, vengano implementati nei tre siti pilota di progetto: le aree portuali di Ancona, Spalato e Venezia. Verrà creato un business model adeguato ad adattare la tecnologia sviluppata nei tre contesti d’applicazione che tenga in considerazione i bisogni specifici di ciascuno.

Gli obiettivi specifici di E-CHAIN sono:
1 – Identificazione delle esigenze di trasporto e requisiti della piattaforma E-CHAIN
2 – Implementazione della piattaforma E-CHAIN e dei relativi servizi
3 – Integrazione dei servizi E-CHAIN e valutazione del business model

Il partenariato è composto da:
COMUNE DI ANCONA (CAPOFILA)
CAPT. P. AMATORI – AGENZIA MARITTIMA S.R.L.
BRUSUTTI S.R.L.
G.M.T. S.P.A.
UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI TRIESTE: DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA E ARCHITETTURA
CITTA’ DI SPALATO
PROSOFT D.O.O.
JADROLINIJA RIJEKA
CELEBES IT D.O.O
UNIVERSITÀ DI RIJEKA, FACOLTÀ DI STUDI MARITTIMI

Durata: 01/01/2019 – 30/06/2021
https://www.italy-croatia.eu/

Ultimo aggiornamento

11 Settembre 2019, 17:35

Pubblicazione

11 Settembre 2019, 17:35