Giornata intera

MOSTRA “DAL FUTURISMO ALL’INFORMALE”

Mole Vanvitelliana

Da venerdì 8 dicembre a giovedì 1 aprile 2024 dalle ore 18:30 alla Sala delle Polveri della Mole Vanvitelliana, si potrà visitare la mostra "Dal futurismo all'informale". DESCRIZIONE Concepita come un suggestivo viaggio nell’arte italiana del Novecento, la mostra è nata da un’idea di Vittorio Sgarbi, presidente del MAG e del Mart, e curata da Alessandra Tiddia, storica dell’arte e curatrice del Mart. L’esposizione, frutto della collaborazione con il Mart, Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto, vuole mostrare al pubblico una prestigiosa selezione dei capolavori – in tutto 36 opere – presenti nelle collezioni del Museo trentino appartenenti ad alcune tra le maggiori correnti artistiche del Novecento: dal Futurismo all’Arte Informale del secondo dopoguerra, passando per la Metafisica, il Realismo Magico e l’Astrattismo. Nella prima sala le opere di Fortunato Depero – artista trentino che nel 1914, a Roma, si unisce al gruppo futurista – dialogano con quelle di Giacomo Balla e Gino Severini, fondatori di questa avanguardia. I dipinti degli aeropittori Tullio Crali e Mino Delle Site, infine, interpretano il tema tipicamente futurista del dinamismo nella seconda stagione del movimento. L’esperienza del volo permette a questi artisti di sperimentare una visione inedita e vertiginosa del paesaggio. Le opere esposte nella seconda sala, più tarde, testimoniano il Novecento italiano fra Metafisica e Astrattismo con Massimo Campigli, Carlo Carrà, Felice Casorati, Giorgio de Chirico e Giorgio Morandi fra i protagonisti dell’arte italiana tra le due guerre, che, declinando il dettato di “ritorno all’ordine” trovano nel dialogo con l’arte antica motivi per un ritorno alla figurazione. Esponente di spicco degli anni Trenta come teorico dell’Astrattismo è Carlo Belli con la sua astrazione di tipo geometrico con giochi di equilibrio, armonia, modularità. INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI Gli orari sono gli seguenti: - lunedì chiuso; - dal martedì al venerdì: 10-13 […]

ATTIVITA’ “L’AMORE E LE SUE FORME”

Museo Omero

Da mercoledì 14 febbraio a domenica 18 febbraio al Museo Omero, si terrà l'evento "L'amore e le sue forme", un'attività gratuita in occasione di San Valentino. L'evento è disponibile negli orari di apertura del Museo: dal martedì al sabato dalle 16:00 alle 19:00 e domenica dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 16:00 e alle 19:00. DESCRIZIONE Il Museo Omero propone un'esperienza multisensoriale tra opere d'arte che parlerà dell'amore in tutte le sue forme. I partecipanti potranno prendersi del tempo per passeggiare tra le sale ascoltando testi, musiche, poesie ed esplorando tattilmente le sculture della collezione del Museo Omero. Al termine si avrà l'opportunità di catturare un momento con una foto speciale, da condividere con i propri cari o sui social, arricchendo così il San Valentino dei partecipanti con un ricordo tangibile. INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI L'attività è gratuita e non occorre prenotare. Per informazioni telefonare al numero di telefono 335 56 96 985 (anche via Whatsapp) oppure inviare un email a didattica@museoomero.it.

MOSTRA “AI CONFINI DELLA REALTA'”

Associazione Culturale Galleria Papini

Da venerdì 2 a domenica 18 febbraio dalle ore 17:30 alle ore 19:30 all'Associazione Culturale Galleria Papini, sarà possibile visitare la mostra "Ai confini della realtà". DESCRIZIONE "Ai confini della realtà" è la nuova mostra dell'Associazione Culturale Galleria Papini che vedrà esposte le opere di Elisabetta Aqulianti, Silvia Breschi, Rosella Centanni, Francesco Colonnelli e Tiziana Torcoletti. La mostra è presentata da Michele Servadio. INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI La mostra è aperta dal giovedì alla domenica. Per informazioni visitare il sito www.galleriapapini.it oppure inviare un email a galleriapapini@gmail.com. E' possibile scaricare il Testo di Michele Servadio.

USCITA IN CAMPO – CITIZEN SCIENCE

Spiaggia Palombina

Venerdì 16 febbraio dalle ore 09:30 alle ore 13:30 alla spiaggia di Palombina (accesso ponte di Collemarino), si terrà l'evento "Uscita in campo - Citizen Science". DESCRIZIONE In questo evento si potrà aiutare a monitorare la biodiversità di Ancona attraverso la Citizen Science e la piattaforma Minka. INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI L'evento è ad ingresso libero.

CONFERENZA “LO SCOMPENSO PSICOPATOLOGICO IN ADOLESCENZA”

Ridotto del Teatro delle Muse

Venerdì 16 febbraio dalle ore 8:15 al Ridotto del Teatro delle Muse, si terrà la conferenza "Lo scompenso psicopatologico in adolescenza: il ruolo dello psicologo e modelli terapeutici a confronto". DESCRIZIONE In questa conferenza si parlerà del ruolo dello psicologo e si andrà a confrontare i modelli terapeutici. Alle ore 8:15 ci sarà la registrazione dei partecipanti, alle 9:00 ci saranno i saluti delle autorità mentre alle 9:15 ci sarà l'introduzione ai lavori a cura di Oriana Papa, responsabile SOSD Psicologia Ospedaliera AOUM. Alle ore 9:30 ci sarà la prima parte del incontro dal titolo "10 anni di ricoveri psichiatrici in adolescenza: il modello interdisciplinare altoatesino" a cura di Lorenzo Bassani, responsabile "Ambulatorio specialistico per la salute Psicosociale in età Evolutiva" nel Reparto di Psichiatria e Psicoterapia dell'età evolutiva nell'Ospedale di Merano (BZ). Alle ore 10:15 ci sarà la seconda parte dell incontro dal titolo "Il ricovero diagnostico e terapeutico in psichiatria dell'adolescente: il ruoto dello psicologo" a cura di Alessandro Ghirardo, dirigente Psicologo del reparto di Psichiatria e psicoterapia dell'età Evolutiva nell'Ospedale di Merano (BZ). Alle ore 11:00 ci sarà un Coffee Break. Alle ore 11:30 si riprenderà la conferenza con una discussione dei casi clinici e avrà come discussant Milena Facciabene, responsabile UOS Psicologia UOC territoriale di Psichiatria del Dipartimento di Salute Mendale AST Ascoli Piceno. Interverranno Lorenzo Bassani, responsabile "Ambulatoria specialistico per la salute Psicosociale in età evolutiva" del reparto di psichiatria e Psicoterapia dell'età evolutiva nell'Ospedale di Merano (BZ), Alessandro Ghirardo, Dirigente Psicologo del Reparto di Psichiatria e psicoterapia dell'età Evolutiva nell'Ospedale di Merano (BZ) e Claudia Giust, Luciana Lo Bianco e Valentina Ranaldi, dirigenti Psicologi SOSD Psicologia Ospedaliera AOUM. Seguirà alla ore 13:00 una discussione ed alle ore 13:30 ci saranno le conclusioni. Infine alle ore 14:00 ci sarà una valutazione dei Test ECM. I moderatori […]

CHE PAURA! / STORIE S-COMPOSTE

Teatrino del Piano

Venerdì 16, sabato 17 e domenica 18 febbraio 2024 ore 18:00 al Teatrino del Piano, si terrà un appuntamento della Stagione Teatro Ragazzi 2023/2024 CHE PAURA! / STORIE S-COMPOSTE CAST Con Cecilia Raponi, Natascia Zanni e Lorella Rinaldi Una produzione MARCHE TEATRO / Teatro del Canguro Dai 4 anni DESCRIZIONE SPETTACOLO La paura è un’emozione primaria e fondamentale con la quale i bambini si confrontano fin da subito: imparano presto a riconoscerla e ne sono attratti nella misura in cui desiderano affrontarla, esorcizzarla. Le storie che parlano di paura esercitano per questo un fascino particolare: siamo pronti ad attraversarle perché poi resteranno chiuse dentro i libri e noi ci sentiremo al sicuro, qua fuori. Ma con la paura si viaggia anche a fianco del personaggio che decidiamo di accompagnare e che affronterà per noi mostri e draghi e ci farà sentire magari un po’ più grandi e un po’ meno soli. Lo spettacolo è diviso in due parti: nella prima i bambini assisteranno “composti” a brevi racconti e letture che hanno per tema la paura. Nella seconda, lo spazio scenico si sposterà in platea, i bambini saranno invitati a sedersi a terra “s-composti” e le storie si distenderanno insieme a loro, in un sorriso, in un sussurro, in un dolce arrivederci… DESCRIZIONE EVENTO Grandi numeri per la rassegna di teatro ragazzi ‘A perditad’occhio’ di Ancona, organizzata da Marche Teatro, a cominciare dalla sua età: 43 anni. L’edizione 2023-2024 conta su 15 titoli e 108 recite totali, di cui 85 per le famiglie e 23 matinée per le scuole. Sette dei 15 spettacoli sono produzioni a cura del Teatro del Canguro, 8 sono lavori di prestigiose compagnie italiane. Il cartellone è stato presentato da Velia Papa e Valerio Vico, direttore e neo presidente di Marche Teatro, e da Antonella Andreoli, assessore alle […]